Numero verde 800173088   – HELP LINE: 24h/24h    371 1144022

estate bimbo

Il periodo estivo e gli accorgimenti per il Sonno sicuro del tuo bambino

L’estate e le alte temperature comportano difficoltà nell’adozione dei consigli divulgati con le campagne sul sonno sicuro . Infatti una delle prime difficoltà è  mantenere il bambino “fresco”.

Inconsapevolmente in questo periodo molti bambini sono esposti  al rischio di surriscaldamento , i genitori con lo scopo di creare un po’ d ombra e proteggere dal sole il proprio bambino adottano inconsapevolmente alcuni comportamenti che spesso risultano pericolosi . Alcuni  piccoli accorgimenti  possono mantenere  sicuro il tuoi bambino ed evitare soprattutto il rischio di surriscaldamento uno dei fattori che possono causare la SIDS.

Nel presente articolo abbiamo voluto raccogliere alcuni accorgimenti per mantenere  un Sonno Sicuro anche in vacanza.

Sonno Sicuro anche in vacanza

E’ importante seguire le raccomandazioni per un Sonno Sicuro anche in vacanza!

Ricorda che per ridurre il rischio di morte improvvisa infantile (SIDS) e altri eventi correlati al sonno, il bambino dovrà dormire in posizione supina, su un materasso piano e rigido, sia di giorno che di notte.

Spesso in vacanza si adotta un lettino da campeggio, in cui i materassi risultano sottili e  duri,  non posizionare coperte, asciugamani  o altro materiale (ne’ all’interno del lettino e ne’ sotto il materasso) per renderlo “più comodo” potrebbe risultare una pratica pericolosa.

Non far dormire e non addormentarti con il tuo bambino su poltrone o divani , ricorda che queste situazioni possono mettere a rischio il tuo  bambino non solo per la SIDS ma anche per ulteriori eventi accidentali che possono verificarsi durante il sonno.

Mantenere il bambino fresco anche quando siamo in giro a passeggiare e a godere delle serate all’aperto.

Carrozzine e passeggini non devono essere coperti con coperte, panni, lenzuolini o altra biancheria in quanto impediscono la circolazione dell’aria, possono comportare il surriscaldamento del tuo bambino e creano una barriera tra genitore e bambino ( il che è leggermente rischioso in quanto i genitori non saranno in grado di vigilare sul proprio bambino e monitorare facilmente la loro temperatura).

Si consiglia in caso di necessità di proteggere il proprio bambino utilizzando un ombrellino parasole per carrozzina o passeggino e non utilizzare mai la pratica di copertura con biancheria onde evitare di porre a rischio il bambino.

Assicurarsi che il bambino abbia abbastanza liquidi

Sia all’aperto che a casa assicurati che il tuo bambino abbia liquidi sufficienti alla sua idratazione. Ricorda che se il tuo bambino è esclusivamente alimentato con il latte materno non necessità di ulteriori liquidi

Invece i bambini non allattati al seno e alimentati con latte artificiale sino all’età inferiore a sei mesi devono ricevere acqua bollita raffreddata oltre tale età possono bere acqua di uso corrente.

Temperatura ambientale della camera

Un bambino  surriscaldato ha  maggiori probabilità di un evento SIDS. Si raccomanda di mantenere la stanza, in cui il bambino dorme, a una temperatura ideale  di circa 21°,questo può essere difficile da mantenere nei mesi estivi .

Se non è possibile mantenere fresca la stanza, in cui il bambino dorme, usa biancheria da letto e indumenti molto leggeri mantieni la camera arieggiata,  tenendo  porta e finestra aperte.

I sacchi nanna per bambini possono essere utilizzati in ogni stagione l’importante acquistare quello idoneo al periodo ( Tog  raccomandato per l’uso estivo). Segui inoltre gli eventuali suggerimenti riportati dai produttori per l’indicazione del giusto vestiario in funzione alla temperatura ambientale.

Potresti anche usare un ventilatore per raffreddare la stanza, ma non dovrai mai indirizzarlo sul bambino. Utilizza un termometro da camera per verificare la temperatura della camera.

Ricorda di far dormire il bambino in una superficie dedicata come una culla o un lettino di campeggio, evita di  condividere la superficie di sonno del tuo bambino con te o altri familiari.

Nel caso di fratelli gemelli è importante (anche in vacanza) mantenere ad ognuno una propria superficie di sonno.

Durante i viaggi in macchina

Durante il periodo estivo con l’innalzarsi delle temperature, all’interno dell’auto, farà molto caldo!

I seggiolini auto  realizzati in colori scuri (nero, grigio o marrone)  possano diventare estremamente caldi poni un lenzuolino di cotone  o un asciugamano di colore chiaro  prima di sederci sopra il bambino.

Prestate  attenzione alle fibbie metalliche: se sono state esposte alla luce diretta del sole, saranno troppo calde per essere messe in contatto diretto con la pelle del tuo bambino.

Prima di mettere il bambino in macchina, assicurati di aerare l’auto – lascia le porte e i finestrini aperti per un po ‘. 

Se hai l’aria condizionata raffresca l’auto per qualche minuto prima di porre il bambino e  usala  durante il viaggio, ad una temperatura ideale (senza eccedere)  , mantenendo i finestrini leggermente aperti. 

È anche una buona idea utilizzare degli oscuranti ai finestrini per proteggere il tuo bambino dalla luce solare diretta.

Infine, assicurati che il tuo bambino indossi anche abiti larghi e di colore chiaro per il viaggio in auto – come i passeggini, i sedili possono anche diventare molto caldi, anche quando l’auto è in movimento.

I seggiolini auto sono essenziali per la sicurezza stradale durante il trasporto, ma i bambini non devono dormire in un seggiolino auto per lunghi periodi in quanto non è possibile garantire la giusta postura  come raccomandato per un sonno sicuro.

Si raccomanda quindi durante  viaggi  lunghi, di fare pause regolari e frequenti  rimuovendo il bambino dal seggiolino auto e mantenere la sua sorveglianza con la presenza di un adulto nella parte posteriore della macchina, usa anche uno specchio per mantenere la visibilità e tenere sotto controllo il tuo bambino.

Se il bambino assume posizioni che possono compromettere le vie respiratorie occorre fermarsi prima possibile, sollevarlo dal seggiolino e riporlo nuovamente in una posizione ottimale alle vie respiratorie. Non utilizzare mai il seggiolino per far dormire il tuo bambino  quando non viaggiate in auto.

Come faccio a sapere se il mio bambino è surriscaldato? Il surriscaldamento del bambino è facilmente riscontrabile , in quanto presenta diversi segnali come: sudorazione, guance arrossate, capelli umidi, eruzioni cutanee da calore.