Numero verde 800173088   – HELP LINE: 24h/24h    371 1144022

Il Dolore e la Perdita

Il dolore è una risposta naturale alla perdita. È la sofferenza emotiva che senti quando qualcosa o qualcuno che ami ti viene portato via. Più significativa è la perdita, più intenso sarà il tuo dolore.

Soffrire per la tua perdita è purtroppo inevitabile , ci sono modi per aiutare ad affrontare il dolore, venire a patti con il tuo dolore, e alla fine, trovare un modo per raccogliere i pezzi e andare avanti .

Accetta che il dolore possa scatenare molte emozioni diverse e inaspettate. Comprendi che il tuo processo di lutto sarà unico per te. Cerca un sostegno dalle persone più vicine a te.

Sostieni te stesso emotivamente prendendoti cura di te anche fisicamente. Riconoscere la differenza tra dolore e depressione.

Il lutto è un’esperienza individuale; non c’è un modo giusto o sbagliato di soffrire. Come soffri dipende da molti fattori, tra cui la tua personalità e lo stile di coping, la tua esperienza di vita, la tua fede . Inevitabilmente, il processo di lutto richiede tempo. La guarigione avviene gradualmente; non può essere forzato o affrettato – e non esiste un calendario per affrontare il lutto. Alcune persone iniziano a sentirsi meglio dopo un anno altri dopo anni.. Qualunque sia la tua esperienza di dolore, è importante essere pazienti con te stesso e permettere al processo di svolgersi in modo naturale.

Nella parte sottostante troverai alcune risposte a domande formulati da altri genitori che hanno vissuto purtroppo la tua stessa perdita.

Il dolore sparirà più velocemente se lo ignorerò?

Ignorare il tuo dolore o impedirgli di emergere peggiorerà la tua sofferenza allungando il periodo per elaborarlo. E’ necessario affrontare il tuo dolore e non rinnegarlo o nasconderlo.

E’ importante mostrarmi forte di fronte alla perdita?

Sentirsi triste, spaventata/o o sola/o è una normale reazione alla perdita. Piangere non significa che sei debole. Non hai bisogno di “proteggere” la tua famiglia o i tuoi amici mettendo una corazza di coraggio. Mostrare i tuoi veri sentimenti può aiutare sia loro che te.

Se non piango, significa che non sto soffrendo?.

Piangere è una normale risposta alla tristezza, ma non è l’unico. Coloro che non piangono possono sentire il dolore altrettanto profondamente degli altri. Potrebbero semplicemente avere altri modi per soffrire.

E’ vero che il dolore dovrebbe durare circa un anno?

Non esiste un lasso di tempo specifico per il lutto. Quanto tempo ci vuole differisce da persona a persona.

Andare avanti con la vita significa dimenticare mio figlio?

Andare avanti significa che hai accettato la tua perdita, ma non è la stessa cosa che dimenticare. Puoi andare avanti con la tua vita e mantenere il ricordo . Infatti, mentre ci muoviamo attraverso la vita, questi ricordi possono diventare sempre più parte integrante della definizione delle persone che siamo.