Numero verde 800173088   – HELP LINE: 24h/24h    371 1144022

Aiutare i fratelli nella perdita

Anche i bambini non sono illesi dall’immensità di tale dolore e far fronte alla perdita dipende dalla loro età, dal legame con il proprio fratello e dal sostegno che ricevono. Tuttavia ci sono alcune cose che i genitori possono fare per aiutare il bambino

Quando parli di morte, usa parole semplici e chiare. Per dare la notizia che qualcuno è morto, avvicina tuo figlio in modo attento. Usa parole semplici e dirette. Ad esempio, “Ho alcune notizie tristi da dirti.,,,” Fai una pausa per dare a tuo figlio un momento per comprendere le tue parole.

Ascolta e conforta. Ogni bambino reagisce in modo diverso all’apprendere che una persona cara è morta. Alcuni bambini piangono. Alcuni fanno domande. Altri sembrano non reagire affatto. Offrigli subito abbracci o rassicurazioni e rispondi alle sue domande .

Trasforma le emozioni in parole. Incoraggialo a dirti cosa pensa e cosa sente nei giorni, nelle settimane e nei mesi successivi alla perdita. Non nascondere i tuoi sentimenti, perchè mostrare il proprio dolore lo aiuterà a essere consapevole e a sentirsi a suo agio nell’esprimere il suo dolore.

Parla di funerali e rituali. Consenti ai bambini di unirsi al rito funebre o a servizi commemorativi. Mettilo a conoscenza

Potrebbe essere necessario spiegare la sepoltura o la cremazione. Ad esempio, “Dopo il funerale, c’è una sepoltura in un cimitero. Il corpo della persona è in una bara (o in una teca) . Questa situazione è anche da lui avvertita per il triste addio che rappresenta . Condividi le tue credenze religiose ma non trasformare la morte del fratello in un racconto di fantasia in cui potrebbe avvertire la possibilità di riporarlo indietro.

Dai un ruolo a tuo figlio. Avere un ruolo piccolo e attivo può aiutare i bambini a padroneggiare una situazione non familiare ed emotiva come un funerale o un servizio commemorativo. Ad esempio, potresti invitare tuo figlio a leggere una poesia, scegliere un brano da riprodurre, raccogliere alcune foto da mostrare o creare qualcosa. Lascia che i bambini decidano se vogliono partecipare e come.

Aiuta tuo figlio a ricordare la persona. Nei giorni e nelle settimane a venire, incoraggia il tuo bambino a disegnare immagini o scrivere storie . Non evitare di menzionare il nome del fratello deceduto. Richiamare e condividere ricordi felici aiuta a guarire il dolore e ad attivare sentimenti positivi.

Rispondi alle emozioni con conforto e rassicurazione. Osserva se tuo figlio sembra triste, preoccupato o arrabbiato . Chiedi di parlare dei sui sentimenti e ascoltalo. Fai sapere a tuo figlio che purtroppo ci vorrà tempo per sentirsi meglio . Alcuni bambini possono avere temporaneamente problemi di concentrazione o di sonno o avere paure o preoccupazioni. Non esitare a richiedere una consulenza a un professionista in caso di necessità, questa decisione potrebbe essere necessaria per aiutare un bambino che necessita di maggior supporto per affrontare la perdita.

Aiuta tuo figlio a sentirsi meglio. Fornisci il comfort di cui il tuo bambino ha bisogno, ma non soffermarti su sentimenti tristi. Dopo alcuni minuti di conversazione e ascolto, passa a un’attività o un argomento che aiuti tuo figlio a sentirsi un po ‘meglio. Gioca, crea arte, cucina o organizza un uscita con lui.

Dai al tuo bambino il tempo necessario per accettare la perdita. Il dolore è un processo che si verifica nel tempo e anche i bambini non vengono esonerati, anche se l’intensità puo’ essere differente da bambino a bambino e anche dipendente dalla sua età. Cerca di dare continuità nelle vostre conversazioni cosi da essere consapevole su come si sente e sulle eventuali difficoltà di elaborazione . 

Guarire non significa dimenticare, ma significa ricordare la persona con amore e lasciare che siano proprio i ricordi d’amore che suscitino buoni sentimenti che ci supporteranno mentre continuiamo a vivere la vita nella sua intensità e nel sui valore .